Dare ali alla vita - giugno 2008 Stampa

 

Associazione Dare ali alla vita – onlus

È stata aperta nel mese di giugno 2008 una casa famiglia, “Casa Magnificat”, in cui due coppie accolgono con spirito cristiano minori in affido e madri in difficoltà. Nel corso dell’anno sono state accolte due mamme con i relativi bambini, otto ragazze di età compresa tra i 17 e 22 anni, un ragazzo e due bambini di origine nigeriana in affido temporaneo. Leggi la scheda.

 

È stata inserita in una casa esterna alla casa famiglia anche una ragazza maggiorenne con bisogno di sostegno psicologico e guidata nell’inserimento autonomo in una normale vita lavorativa.

All’interno di “Casa Magnificat” è stato istituito un centro di ascolto e durante tale anno sono state effettuate consulenze a circa tre coppie di cui a due oltre al sostegno morale e psicologico si è provveduto a dare anche degli aiuti materiali, come abiti e arredamento vario (letti, armadi, tavoli ecc.).

Aiuti materiali (elettrodomestici, abiti, cibo ecc.) sono stati dati anche ad una famiglia italiana composta da sei persone in cui il papà ha perso il lavoro e l’unico reddito è quello della figlia maggiorenne.

Nel centro di ascolto sono state sostenute con consulenze, aiuti materiali e baby- sitting ai bambini anche tre mamme di nazionalità rumena, moldava e albanese.

Si sono svolti colloqui con circa una decina di persone con problematiche varie e con una coppia di tossicodipendenti a cui si è dato aiuto cercando loro una struttura idonea alla situazione.

L’Associazione ha svolto anche un’attività di formazione e spiritualità cristiana con cenacoli di preghiera una volta la settimana, per tutto l’anno con un’interruzione solo nelle due settimane centrali di Agosto, e con un corso di formazione tenuto da un sacerdote una volta al mese nel periodo da Ottobre a Maggio.

Sono stati fatti corsi di formazione e spiritualità anche per coppie ogni seconda domenica del mese a partire da Novembre sino a Giugno.

Altra attività svolta dall’Associazione è l’evangelizzazione di strada, andando una volta al mese nelle piazze e incontrando i giovani e cercando di ascoltare le loro problematiche e il loro grido di aiuto. Nel corso del 2008 ciò è stato fatto da Gennaio a Giugno. Nel mese di Maggio è stato organizzato con la collaborazione di altre due associazioni, Missione Belem e Domus Familiae, un evento chiamato “Una Luce Nella Notte” che consiste nell’invitare le persone ad entrare in chiesa, che per l’occasione rimane aperta sino alla mezzanotte, in cui è esposto il Santissimo Sacramento, in questa occasione la Chiesa era quella di Santa Lucia nel centro storico della città.

Sono state organizzate nell’arco dell’anno circa 5 testimonianze presso altrettante parrocchie con cui si è entrati in contatto con coppie, ragazzi dell’ACR, gruppi di fidanzati e nel mese di Dicembre in occasione della festa del volontariato nella scuola media di Trebaseleghe c’è stato un incontro con circa 40 ragazzi di seconda media.

Nel periodo natalizio sono stati organizzati banchetti nelle piazze e in un centro commerciale per la raccolta fondi per la costruzione di Cittadella Cielo, in cui c’erano esposti lavoretti di bigiotteria eseguiti dalle ragazze accolte nella casa famiglia.

Alla fine di Novembre è stata organizzata presso il centro parrocchiale di Saonara (PD) una cena di beneficenza a cui hanno preso parte circa 300 persone sempre per la raccolta fondi per la costruzione di Cittadella Cielo.